Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


lunedì 31 ottobre 2016

Come Mystica la Mutaforma,

Chiamatemi Cocò.

Oggi sono una fashion blogger-stilista.


Tutti i pensieri e le riflessioni si incagliano quando ho le mani impegnate in qualcosa di creativo.
Sono decisamente una creativa.
La creazione è parte di me, espressione di me.
È un po' come quando nuoto: riesco a non pensare a niente, a concentrarmi e a far piazza pulita delle cianfrusaglie che si ammassano nella mia mente.

In questi giorni creo un abito da sera per un evento in costume che si terrà il prossimo fine settimana, l'ambientazione sono gli anni '30, fumosi, eleganti..
Si tratta della presentazione di una pièce teatrale presso il circolo dei lettori.
L'idea innovativa, per fare tanta pubblicità allo spettacolo che sarà messo in scena a gennaio, è quella di organizzare un gioco di ruolo che abbia come ambientazione il debutto in società di una giovane ragazza, Edith Bouvier Beale, il 5 novembre 1936.
Un vero e proprio salto indietro nel passato.

E come potevo io rifiutarmi di partecipare ad un evento simile?
Una mascherata in cui non devo interpretare me stessa ma una parte, un gioco di maschere e costumi, un momento di vera finzione..
A me piace recitare una parte, calarmi in un personaggio, essere diversa da come sono.
Forse perché lo faccio sempre, spontaneamente,
Forse perché sono assolutamente incapace di farlo davvero.


Diventeranno un abito da sera.


Ma bando alle ciance, ho fatto una lunga ricerca e ho trovato tantissime idee per abiti da donna, scivolati, eleganti, sexy..
Avevo milioni di elegantissime idee, colori, forme. Ma la sottoscritta qui vive in una casa di studenti ed è sfornita di una macchina da cucire quindi si è dovuta arrangiare con quello che ha trovato in giro:

una camicia da notte grigio perlato super lucido, taglia 50, molto ampia.
Ideale per realizzare la gonna dell'abito, leggera e svolazzante.

Una sottana per nascondere le nudità, perché la su detta camicia da notte era un po troppo trasparente.

60 cm di tessuto di raso grigio scuro, lucido per realizzare la parte superiore dell'abito.

Una borsetta nera, vecchia, comprata da un rigattiere.

Accessori vari e decori.

Un copri spalle in merletto nero e un girocollo nero, in pelo finto (tolto dalla giacca invernale perché non mi piaceva).

Pezzi di un vecchio lenzuolo usato per realizzare il cartamodello sulle mie forme.. formine -in realtà-

Tanta pazienza.
Soprattutto per il cucito a mano libera!!!

Sottana / gonna e busto davanti



Ora mi rimetto a cucire e poi vi mostro il risultato :)

1 commento:

  1. Buon proseguimento e vedremo i risultati. A 'sto punto sono curioso.

    RispondiElimina