Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


giovedì 6 aprile 2017

Stuck in the Sky


Ieri e oggi ho mangiato insalata... ma mentre quella di ieri sera era degna di questo nome, in quella di oggi, di insalata-propriamente-detta non ce n'era perché mi seccava lavarla e il resto erano cose  di origine vegetale o animale più o meno accoppiabili tra loro..

La mia dieta è più lunatica di me, passa da: mangio una mela con tutta la buccia, due foglie di lattuga neanche tagliate e sbuccio una manciata di fave -io adoro le fave crude appena sbucciate- a: inforno una teglia sana di gnocchi alla sorrentina, quelli con la salsa e la mozzarella filante, con secondo di lonza alla Barbara, una buonissima ricetta di mia invenzione, che gli amici -a cui ho rifilato pantagrueliche porzioni- stanno ancora digerendo ed elogiando le mie magnifiche doti culinarie. Leggeri pranzi domenicali in compagnia...

D'altronde chi sa amare bene sa anche cucinare bene.. e non ci sono dubbi che io sia una cuoca provetta ;) Momento di umile autoincensamento, Applausi prego!!!


Pranzo semplice e leggero


Per il resto non produco pensieri di contenuto ultimamente perché sono felice.
E le persone felici non rimuginano abbastanza da produrre roba seria.

Per l'esattezza non sono proprio felice ma più propriamente il mio stato è descrivibile come:

I'm so high,
I'm stuck in the sky!


Sì, come l'anno scorso è tornata la Barbara cocainomane, MA mentre l'altr'anno ero una cocainomane che andava su e giù peggio che sulle montagne russe impazzite, ora sono come una cocainomane che tira una dose ogni tre ore, per non scendere mai.
Mi sento esattamente come quando avevo 16 anni e andavo al terzo liceo: me ne fregavo dei ragazzi, ero capitano della squadra di pallanuoto della mia città, selvaggia, ammirata e riccioluta, mi chiamavano Carrarmato e mi sentivo energia pura scorrere in vena pronta a sgorgare e sbocciare in modo improvviso e sorprendente.
In quel periodo conobbi il mio primo bacio, il mio grande amore e anche il mio famoso ex.

Quindi ora sono un po' preoccupata che tutta questa abbondanza di felicità e spensieratezza potrebbe inciampare su un uomo.

Per restare in tema, le amiche mi presentano i loro amici single, alcuni hanno anche il pedigree, il più scrauso tra tutti non ha il pedigree, ma ha il Ferrari.

Ma lo sapete che c'è?
Io di questi inciampi e di queste ricchezze #menefotto.

Il mio incedere per la strada lo riconoscereste tra mille, ho un appeal tutto mio: sicuro e travolgente, a testa alta e petto in fuori. -roba tipo, nun me abbasso che sennò me cade la corona-
Irradio un alone di femminilità tutto intorno a me.
Gli uomini mi guardano con una palese ammirazione, a cui non sono abituata, curiosità e non passo inosservata neanche tra le donne.
Sono così presa bene, che non devo neanche aprire la bocca per mandare al diavolo la gente, mi basta uno sguardo, e se proprio parlo.. mi diverto a descrivere in modo appropriato e fantasioso i coglioni che incontro.

Altro che imperatrice dei Sith.. Ogni passo è un'esclamazione di grinta, pienezza, rigoglio e forza!


Il mio incedere trionfante.


Anche se gli unici ragazzi che ultimamente ci hanno provato con me sono tutti dichiaratamente fidanzati con altre.
Evidentemente il modello di donna cingolato è molto apprezzato come diversivo o ripiego disimpegnato, ma poi si torna tra le rassicuranti braccia.
Fonti attendibili insinuano il dubbio che la donna cingolato sia troppo forte per il fragile maschio moderno sigle, in crisi di identità e alla perenne ricerca di sicurezze e di una gattamorta che gli dia l'idea di dominio e che non metta in discussione il suo precario -e oltremodo discutibile- senso della mascolinità.
Peccato che la donna cingolato non sia poi così terribile come appare e lasci molta autonomia al fortunato compagno, mentre, è mia opinione che, la femmina gattamorta lo tenga saldamente per i coglioni senza lasciare spazio neanche al libero arbitrio, perché a casa comanda Lei!

La mia teoria è che alcuni maschi -non tutti- siano come i cani: hanno bisogno del guinzaglio, di sentire la catena stretta al collo, senza si sentono persi, e poi appena ne hanno l'opportunità scappano come cani sciolti, salvo poi tornare a farsi comandare a bacchetta. Come fa la mia carissima amica che mi ha ispirato questa riflessione.

Ma io #menefottoanchediquesto. Perché miro a trovare un uomo che non abbia bisogno della governante, che mi tenga testa anche da solo, le mammolette e i bimbiminchia mi hanno rotto le balle!



Dopo questi sproloqui.. Distinti saluti e riverenti ossequi,
da Barbara, la Felice.


16 commenti:

  1. Barbara Felix ... sei fantastica :D

    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatta come una pigna.. il sole primaverile regala piacevoli effetti :)

      Elimina
  2. La felicità è una conquista dello spirito che si raggiunge solo attraverso lunghe sedute guardando Porta a Porta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché proprio porta a porta?
      No.. lunghe sedute di lobotomizzazione!!

      Elimina
    2. Volevo dire "dopo essere sopravvissuti a"...

      Elimina
    3. Ahahah Bruno Vespa che instilla voglia di vivere..Bella questa immagine. Surreale!

      Elimina
  3. Ciao Barbara!

    Anche io adoro le fave crude appena sbucciate, noto con piacere di non essere l'unica a soffrire di questo disturbo :-D

    Sulla teoria dell'uomo che incosciamente desidera venire legato al guinzaglio da una donna salvo poi sfuggirle sul più bello penso che i cani siano decisamente più leali di certi maschi ;-) Il cane non è capace di provare rancore, l'uomo invece gode nell'infliggere dolore al prossimo.

    Me gusta l'hashtag #menefottoanchediquesto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta e benvenuta!

      I legumi freschi di stagione sono buonissimi, sono un passatempo dopo il pasto.. Ho provato a farle assaggiare ai miei amici piemontesi ma loro non gradiscono tanto quanto me.

      Per quello che concerne i cani e certi maschi, ti do anche pienamente ragione.. I cani sono fedeli e leali, i maschi no.
      Ma penso che sia una perdita più loro che nostra perché, anche se possono ferirci o deluderci, a poco a poco ricevono il posto che meritano.
      non per niente si dice "solo come un cane".. ognuno raccoglie quel che semina.

      Elimina
    2. Ho capito male io o non sei piemontese?

      Elimina
    3. Diciamo che sono molte cose e non ne sono una in particolare, ma sì, penso di poter considerarmi trinacriota.

      Siamo conterranee in un certo senso;)

      Elimina
    4. Oh beh, se per questo, anche io sono un'ibrida! :-D Comunque è un piacere fare la tua conoscenza. Tra l'altro, la tua immagine del profilo è tratta da un'illustrazione di Manara che è uno dei miei disegnatori preferiti al mondo.

      Elimina
    5. Sì, conosco i lavori di Manara, trovo che siano molto belli e mi piace l'idea che l'erotismo passi attraverso i disegni, lo trovo molto stuzzicante.

      Elimina
  4. Va beh, in tutto quello che hai scritto posso dire che gli uomini fidanzati che ci provano con le altre andrebbero presi a calci tra le gambe finché non chiedono pietà?
    Secondo me, non è tanto questione di evasione da un certo tipo di donna o meno, quanto di essere proprio stronzi dentro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. //Ho eliminato e ripostato il commento perché me ne ero persa un pezzo//

      Posso rispondere sia come fidanzata tradita, di una storia finita e digerita, sia come amante part-time, in entrambi i casi posso dire che l'idea che si ha in un primo momento è quella di avere a che fare con uno stronzo bello e buono. Da picchiare a sangue ecchissenefregadellapietà!

      Ma questa è un giudizio sensazionalista, molto impreciso e avventato.

      Personalmente li reputo egoisti, immaturi, attaccati ad idee posticce e vigliacconi della peggio specie perché si nascondono perfino davanti a se stessi, per non parlare di quando mentono fino allo stremo per salvare capre e cavoli, anche quando non c'è più niente da salvare. Come chi viene palesemente scoperto e mente.
      Più di tutto disprezzo la vigliaccheria e le prese in giro. Queste due cose mi fanno andare in bestia.

      L'animo umano è incommensurabile ed è semplicistico etichettare le persone solo in funzione del proprio punto di vista, fermo restando che il proprio giudizio non può essere soppresso.
      Ma se per un attimo metto a tacere i miei pensieri petulanti, mi accorgo che sono solo persone che cercano, magari sbagliando, di andare in contro alla propria felicità.
      Il tempo -che ha tutte le risposte- mostra la verità che c'è dietro i rapporti e nel tempo vedi le cose per come sono.


      Ma io parlo col senno di poi: dopo litri di lacrime versati, rotoli di carta igienica sprecati e dopo aver compreso anche le mie responsabilità.

      Elimina
    2. Anche io parlo da tradita, per quanto fossi abbastanza giovane, e la definizione di "stronzo" credo che sia comunque quella che si addice alle persone così. Non dico che non si possa smettere di amare o che non si possa cercare la felicità altrove, ma perché cavolo tradire? Non si può lasciare il partner e partire così con la coscienza pulita? Io stessa, per quanto ne avessi paura, quando col mio ex ho sentito che qualcosa non andava più e che mi stavo avvicinando ad un'altra persona, gliene ho parlato perché era giusto così.
      Per quel che mi riguarda, le persone che tradiscono -salvo alcuni casi in cui il partner si merita proprio questa mancanza di rispetto come vendetta- sono solo codardi ed egoisti, come hai detto tu, ma questo parte proprio dall'essenza di stronzi che parte da dentro.
      Per tipi così, col senno di poi, niente lacrime e fazzolettini sprecati. Semmai calci in bocca e un bel "buona vita insieme" inciso a caratteri cubitali con i chiodi sulla portiera della macchina xD

      Elimina
    3. Secondo me agli uomini (come alle donne) piace sentirsi dare dello stronzo.. e poi questo è un aggettivo troppo generico, gentile, sì da dello stronzo per tutto a chiunque.
      Invece bisogna inchiodare bene i pensieri e dire le cose come stanno, uno che si comporta da ipocrita, da vigliacco, da egoista deve essere chiamato proprio così.
      Che poi non c'è bisogno di inchiodare la macchina.. ma due schiaffi per il piacere liberatorio!!!

      E comunque "buona vita" stocazzo, soffri come ho sofferto io, bastardo! :Di :Di :D

      Elimina