Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


giovedì 11 maggio 2017

Nigredo


Ho fatto una cosa che non avevo mai fatto prima, ho eliminato, interamente cancellato, rinnegato, un post che avevo appena scritto e pubblicato.
Ma avevo sbagliato tutto scrivendolo.
Era una cosa ormai morta, che ha bollito nel mio cuore a lungo, tanto a lungo da annerirsi, da imputridire, addensarsi, depositarsi dentro come piombo. Era sterile e vuoto.

È bastato accorgermi di un lapsus pronunciato per caso e tutto quello che mi aveva spinto a scriverlo, le ombre che mi ossessionavano sono scomparse nel nulla.. puff..
Dei macigni inamovibili all'improvviso non è rimasta che polvere tra le mani.

Il nero della notte ha il potere di cancellare ogni ombra,
L'animo nel profondo è buio e come il buio non consce il tempo, né lo spazio, dissolve la ragione.

Nel buio sperimentiamo l'infinito.
Ne buio smettiamo di esistere.
Nel buio cominciamo ad essere.

Il buio è l'origine della vita.
E il silenzio con lui.



Il primo passo nel dolore è necessario. non si nasce comodi, si nasce nel dolore, nel sangue e nello sporco. Per nascere è necessario morire.




Ex novo





2 commenti:

  1. La vita, la nostra, è una serie di metempsicosi.
    Almeno così è la mia.

    Ciao bella!

    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo momento posso essere molte cose, ma sicuramente non sono affatto bella, la belleza non mi appartiene, la nerezza invece sì.

      Per altro condivido a pieno, dissoluzione, accettazione e rinascita.

      Elimina