Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


mercoledì 9 novembre 2016

Non mi piaccio per niente


Ieri mi ha chiamata un caro amico, gli ho raccontato come mi sento in questo periodo: vuota e sola.
Ho pianto un po' per telefono, sfogandomi con lui. Poi abbiamo scherzato e ci siamo salutati.

Dopo ho pianto fino ad addormentarmi.


Io non sono una bambina bisognosa di supporto e sostegno.
Mio padre non mi ha cresciuta come la principessa di casa.
E mi ha anche insegnato che non sono diversa da un uomo.
Non nascondo le mi idee e non sono una qualunquista.
ho delle aspettative sulle persone e sulla vita
Non credo nelle verità assolute, sottopongo al giudizio critico tutto e tutti.
non ho la velleità di piacere a chiunque.

E infatti...

non piaccio a tutti, anzi, dopo i primi incontri piaccio a pochi. E spesso non piaccio neanche allo specchio.
Critico aspramente me stessa e quello che faccio; Faccio e mi sento poco rispetto a ciò che vorrei essere e vorrei fare, e mi sento ancor meno all'altezza delle mie aspettative.
Mi basterebbe la sincerità nelle relazioni e degli affetti per essere serena ma non vivo la mia vita rassegnata all'idea della sfiducia e del dolore. 
Non reputo gli uomini più capaci di me, abbiamo gli stessi strumenti per affrontare la vita e siamo uguali ma in modo diverso.
Ho imparato a non tirarmi indietro difronte alla paura, ad essere un Conquistatore nella vita, ad essere ferma e ad agire con decisione nei momenti difficili.
Sono stata cresciuta come se nella vita dovessi fare affidamento solo su me stessa, senza un uomo a fianco che mi indirizzi e mi dia coraggio.
-e so cambiare una ruota alla macchina, farla partire se la batteria non va, cambiare l'olio, smontare e rimontare un pc, cambiare le lampadine, sistemare le prese elettriche e i piccoli elettrodomestici, sgorgare un rubinetto intasato, montare una tenda da campeggio, fare un fuoco e mettere il mascara con la bocca chiusa..-


Come mi vedono i miei amici e colleghi.


Motivo per cui per molte donne/ ragazze / amiche sono una specie di essere strano dalla forza e dal coraggio abnorme.

Per molti "amici" sono:
un uomo mancato per poco.
una nazi-assolutista,
una donna aggressiva/irruenta/diretta
una persona fredda



Non mi interessa davvero cosa pensino di me le persone stupide, vuote e superficiali. 
Ma non vivo in un mondo a parte e non riesco ad ignorare sistematicamente le loro etichette.

E mi feriscono, 

Non mi sento così indipendente, non mi sento in grado di cavarmela da sola nel Mondo.
Non raggiungo tutti gli obiettivi che mi prefiggo, mi reputo inconcludente e stupida.
Lo vorrei dare un abbraccio affettuoso e vorrei essere consolata, perché a volte ne ho bisogno.
E vorrei qualcuno da amare, che mi ami, a cui chiedere aiuto senza per questo sentirmi debole.

Qualcuno che mi accetti per quella che sono. Così come sono.


Come mi vedo io



Sarà il clima, sarà il preciclo, sarà quel che sarà ma è un periodo di crisi nera.
Io, le mie relazioni del cazzo, le persona inadatte a cui mi sono legata, le scelte idiote e le inconsistenti speranze che ho nutrito ce ne possiamo andare al diavolo.. Vorrei poter isolarmi da tutto.

anche da me.

4 commenti:

  1. Scusa la domanda, ma tu ti accetti per quella che sei?

    A volte non troviamo chi ci ami così come siamo, perchè in fondo in fondo, neppure noi ci amiamo e accettiamo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte mi piaccio e mi amo profondamente, non ho dubbi, non penso a come sono o non sono, mi percepisco e sto bene..

      A volte perdo questo "contatto interiore" penso di non sapere chi sono, come sono e se mi piaccio -Barbara questa sconosciuta-
      Ed è in questi periodi che vado in tilt, mi sento persa e mi chiudo fino a che implodo.

      Elimina
  2. Se c'e' una cosa che ho capito, se c'e' una cosa che questa vita mi ha insegnato - quasi con violenza - e' che non dobbiamo per forza di cosa adeguarci alle aspettative 'della societa''.

    Puoi essere libera, e - senza tanti giri di parole - fregartene di quasi tutti.

    Puoi scegliere, Barbara ... sii coraggiosa ancora un po', e ne vedrai i benefici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice mio papà "futtitinni"
      Siete molto saggi, un poco si paga questa scelta perchè te la fanno pesare in tutti i modi possibili e immaginabili.

      Cercherò di praticare la libertà..

      Un grande abbraccio!

      Elimina