Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


domenica 16 ottobre 2016

The thrill of life -in aggiornamento finché non mi passa la smania-

Ultime news dalla spedizione:
qualcuno in qualche modo andrà a ritirarlo, mi rassicura l'operatore della posta del paesino.
Il paese è piccolo, dice, e il postino sa a chi recapitare la corrispondenza.
-Barbara ha fatto la barbarata: aveva sbagliato il numero civico-


Venerdì 14, ore 16:49

La frittata oramai è fatta.
Andrò in panico per un po, appena mi riconnetto torno.

Vado a sedermi sul WC.




ore 18, Panico panico panico panico panico panico panico panico panico panico

ore 19, piscina, agognato momento di relax. solo quando nuoto mi concentro pienamente su altro e la mente riesce davvero a staccarsi da ogni problema, ogni ansia.

ore 23, mi sono spaccata vasca dopo vasca, nuotando come una dannata. sono a pezzi. sono fiduciosa che stanotte dormirò come un bimbo. 
non ho più 20 anni e il mio corpo manifesta dolorosamente.
segni di vita: non pervenuti

Sabato 15, 
la mia ansia si è quietata, i dolori diffusi no.
12 ore in giro con le amiche (a cui ho dovuto fare un breve riassunto della vicenda) 
segni di vita: n.p.

Domenica 16,
almeno oggi c'è sole!
l'umore va su, anche se permane l'agitazione e il senso di stallo.
Il resto è uniforme: n.p.


Lunedì 17,
Il destinatario risulta ancora non pervenuto.
Nel frattempo so sono materializzati simpatici diversivi per questa settimana: un compleanno, un appuntamento, l'allenamento e 3 gruppi studio.


Martedì 18,
Non pervenuto

Mercoledì 19,
Oggi mi sento stranamente allegra e un po' stronzetta, ho pensato una cosa che mi fa sorridere:
Il destinatario potrebbe non aver ancora avuto modo di aprire regalo e lettera, tuttavia potrebbe conoscere il su detto contenuto del pacchetto perché un familiare potrebbe averglielo comunicato.
Qui si insinua la mia mente malefica in perenne lavorio, la contorsione di oggi è la seguente:
Se lui si aspettasse che il regalo sia da parte di un'altra, per esempio dalla bella micetta di cui era taaaaanto innamorato?
Io ci rimarrei malissimo. Ma lui poi ci rimarrebbe ancora più dimmerda scoprendo che l'ho mandato io!!!!!!!!!
Ben gli sta! Tiè!


Trama, un discutibile evergreen


***
Breve riepilogo: il pensiero fu spedito a casa dei suoi, in cui il destinatario va a volte nei weekend, perché abita altrove. Ho eviscerato tutte le possibili possibilità approfonditamente con una cara Amica siamo arrivate a due conclusioni:
#1 Non mi aspetto sicuramente una risposta né altri segni di vita, non ce n'è motivo, quindi in effetti le mie considerazioni e/o aspettative a riguardo sono del tutto inutili.
Come questo post. Just a sfogo personale. Anche se un certo contatto non nego che mi farebbe piacere.
#2 Il tutto potrebbe anche non essere ancora giunto nelle mani del destinatario ultimo. Quindi al più tardi il ricevente potrebbe avere in mano il regalo la prossima settimana.

Dal 23 (domenica prossima) non vi romperò più le palle con questa storia. MAI PIU'.
Sempre che qualche ppm di speranza arrivi arrivi fino a domenica prossima perché si sta estinguendo rapidamente man mano che digito parole a caso, tipo queste:

ambarabàciccìcoccò 
con buste e fogli ha fatto un bel falò
a me chi me l'ha fatto fà?
Niente più gli interesserà
né io mai più lo penserò
ambarabàciccìcoccò



I hate my self,
perché non posso essere una persona come quelle che si girano dall'altra perte e semplicemente se ne fottono del resto?



7 commenti:

  1. https://www.youtube.com/watch?v=hnPo7mtkh7M

    Ansia e trepidazione, e quell'attimo che inequivocabilmente cambia ogni cosa.
    Io li ritrovo nell'Overture del 'Dido and Aeneas' di Purcell (magari senza tragedie finali va :D).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse, pensandoci, mi creo questi piacevoli tormenti per sentire davvero il brivido della vita trapassarmi la carne..
      Tutta un'autocostruzione sapientemente architettata per intrattenere noi stessi quando in effetti siamo solo troppo isolati e lontani da chiunque altro.
      L'isolamento interiore fa male.

      Elimina
    2. Eppure io credo che l'isolamento interiore sia una tappa fondamentale. Prepara e predispone all'incontro. Io ti auguro sia fosì.

      Gio

      Elimina
    3. In generale anche io sostengo che bisogna saper stare soli per stare bene insieme agli altri, e adesso infatti sono felice di essere da sola.
      Ma a volte si va alla deriva e si cominciano a vedere le cose in un'ottica distorta. In questo senso l'isolamento fa male.

      Elimina
  2. Non se augurarti di che ti risponda oppure no....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardando le cose con lucidità credo che non risponderà perché lui non ha qualcosa da dirmi. Altrimenti mi avrebbe già cercata prima senza troppi complimenti...
      Potevo pensare questa cosa prima, mi sarei risparmiata molte ansie :D

      Elimina
    2. a volte serve agire d'istinto, non tanto per la situazione, ma serve a noi per andare oltre...

      Elimina