Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


venerdì 20 maggio 2016

Il nome delle mie Paure

Sospesa a metà tra l'insonnia e un ingorgo di pensieri non ho potuto fare a meno di ammette una cosa alla presenza di me stessa:
Ho chiamato amore una cosa che forse lo era stato, che poteva essere chiamata in molti nomi, ma che "amore" non era più.
E poi ho rinnegato l'unica cosa che forse non gli somigliava abbastanza, ma era vera, prepotente, sincera.
Perché se è grande la paura della solitudine e si cerca una compagnia per attutirla, è più grande il terrore di essere spoglia da ogni difesa. Fragile.

Amore, solitudine, intimità.


Aggiornato delle 4, tutta simpatia:

Mia madre pensa che io abbia delle storie, delle liaison più o meno amorose con qualcuno.. Ora ci tengo a specificate che se proprio devo spendere energie in una impresa inutile, per farmi male, illudermi di sogni e bruciare nella più cocente disillusione è meglio che io mi imbarchi con quelli di Greenpeace.
Viva la foca! :*

2 commenti:

  1. Viva la Foca, questa specie da proteggere e trattare bene :-)

    Gio

    RispondiElimina