Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


domenica 4 giugno 2017

Il dono di Cassandra


Sono molto impressionata da ciò che è successo questa sera:

Volevo andare a vedere la partita della Juve in piazza con i miei amici​.
Dato che la cosa non si organizzava, ho pensato di andare da sola.

Ho fatto la doccia e mi sono preparata. Non vedevo l'ora, perché non ho mai visto una partita in piazza da vera tifosa.
Dal nulla mi sono sentita bloccare da un crescente senso d'angoscia e mi sono vista,  ho immaginato, ho letteralmente visto come lo svolgersi di un film che si frapponeva sulla normale vista, la gente scappare senza sapere dove andare..

Mi è presa male e ho deciso di rimanere a casa.

Torino, piazza San Carlo.
I miei amici sono scappati, spaventati e feriti..


Ora mi è presa malissimo. Ho la nausea e mi faccio impressione, nel senso che mi reputo inquietante.


Non sono portata a credere alle premonizioni, ma non è la prima volta che mi misuro con questi eventi. Che ci crediate o no la mia vita ne è piena.
Una volta sognavo le cose che si sarebbero avverate, sognavo quello che pensava e provava la gente in particolari circostanze della propria vita, anche persone che non conoscevo direttamente.
Oggi mi capita raramente di sognare ma sento spesso una voce dal fondo della testa che mi dice cosa sta per succedere o mi fa trovare le cose nascoste, i pensieri nascosti dell'anima altrui. 
Mio cognato, non avrei saputo dire il giorno esatto o il modo, ma sapevo che sarebbe andato via anzitempo.
Un bambino, che si chiama Lorenzo e che adesso avrà tre anni, ha una luce radiosa e un radioso futuro.
A volte e come ricevere delle impressioni.
A volte è come immaginare, ma le immagini hanno una diversa consistenza dai pensieri o dai sogni ad occhi aperti..
A volte sento gli stati d'animo; i tormenti e tutto ciò che vorresti nascondere, traspare con più facilità del resto. Li sento come si sentono le onde.
Può essere uno sconosciuto per strada che all'improvviso è aperto e ne vedo il cuore o qualcuno che conosco ma è lontano eppure il suo pensiero mi arriva dritto, come se fosse mio, ma non lo è.

Alcuni li percepisco di più, con costanza, con intensità.
Potresti smettere di parlarmi ma non potrei mai ignorarti, perché ti sento.
Di te conosco molte cose, senza saperle, senza che neanche tu le sappia.
Così ho certezze inspiegabili, che la ragione rifiuta con tutta se stessa. Ma ne sono sicura e mi piace..


Per non parlare di Lei, che noi siamo come Terry e Maggie anche se stiamo agli antipodi del globo.


Ho un'antenna sempre pronta a ricevere qualunque segnale.
Di tanto in tanto arriva qualcosa, senza controllo e senza filtri: dalle emerite stronzate, alle cose più importanti. Ma nonostante gli eventi ricorrenti non ci si abitua mai, il dono mette sottosopra lo stomaco in ogni occasione.



4 commenti:

  1. Discorso che m'inquieta, spero tanto di non avere doni simili, perché a volte certi sogni ti perseguitano per mesi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao V. benvenuto nel Blog!
      Questo discorso inquieta anche me, soprattutto per il modo in cui si è realizzato. In effetti sembrano i discorsi di una pazza sciroccata, ma giuro che non è così.

      Per quello che riguarda i sogni che si ripetono, la parte più profonda e insondabile della psiche comunica tramite le immagini e i sogni sono immagini.
      Magari è la parte più interna di te che cerca insistentemente di dirti qualcosa, ascoltala!

      Elimina
  2. i doni non devono inquietare... vanno usati e ben, se li abbiamo ce un motivo

    RispondiElimina
  3. Non c'é nulla d'inquietante nella capacitá di ricevere onde cosmiche , tutti sono parte d'un sistema universale

    RispondiElimina