Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


venerdì 17 febbraio 2017

Pensieri multistrato


Rispondi sinceramente, se interrogassi la margherita, quale sarebbe il suo responso?

Avete presente la stabilità emotiva di un bipolare borderline?

Vorrei fare chiarezza con persone che si comportano in modo scorretto, tagliando qualche ramo secco, cercando di correggere i rapporti in modo che crescano nella giusta direzione.. e poi mi ritrovo a fare falò come Nerone.
è così perché ci tengo e non li voglio perdere.

Vorrei più spazio dalle persone invadenti che penetrano nella mia esistenza, strisciando e senza consenso fanno i loro porci comodi come fossero a casa loro.. e poi mi ritrovo a fare pulizia etnica.
è così perché rimango delusa e non voglio soffrire.

Io non sono mai troppo definitiva nelle mie scelte e decisioni, lascio sempre porte aperte, passati che tornano, ripensamenti..
Le scelte definitive sono difficili, dolorose e mi fanno paura, richiedono forza, ed io, di solito, non sono forte. Tanto dura fuori, quanto molliccia dentro.

Quindi mi troverete a cercare di mettere riparo ai danni che ho combinato in tutti i modi più impensati: dolci e teneri, stravaganti e folli..
Perché ho un animo ardente e tenace nel suo sentire..

Tenace ma non eterno.


Dura fuori, morbida dentro, ma in fondo, mooooooolto in fondo, c'è un monoblocco di acciaio scabro.
E a furia di scavare e scarnificarmi ci siamo arrivati.

Oggi pensavo di riordinare certe situazioni che vanno piuttosto allo sbaraglio, però mi rendo conto che non ne ho voglia.
Mi sono semplicemente rotta il cazzo.
Sono stufa, annoiata.
E non me ne frega più niente.

Ho anche detto ai miei che non torno a casa per Pasqua.
Ho preso la scusa del tirocinio e dell'esame di inglese, ma la verità è che non ne ho voglia.
Resto qua. Come una stronza.

Non sento più l'incessante pulsare del battito, neanche la notte.
Non sento più il continuo lavorio delle idee, neppure di giorno.
Provo una sensazione di fastidio che parte dallo stomaco e trasuda da ogni poro.


Ovviamente è pari



La mia margherita ha un petalo solo.

Su quel petalo c'è scritto:

Mi piace l'odore del napalm la mattina
...
odora di vittoria





Ps:
la citazione di Apocalypse Now è solo simpatica, non ho intenzione di sprecare energie in esplosioni pirotecniche non ne vale la pena.


Ps 2,
le altre volte non volevo fare realmente del male. solo che a volte mi scappo di mano.


Ps 3, 8:40 AM
Ovviamente, siccome ieri notte ero tutta un blocco di ghiaccio, giusto per contraddirmi, stanotte ho fatto un sogno romanticissimo, tutto dolcezza ed endorfine, ma non ricordo niente...







Nessun commento:

Posta un commento