Seguimi, lettore!
sia recisa la lingua infame al mentitore che ha negato l'esistenza
di un amore autentico, fedele sulla terra!


Segui me , mio lettore, soltanto me, e ti mostrerò un simile amore


. . .


domenica 23 agosto 2015

Vieni insieme a me..

Siamo in macchina, lui guida per un po', la musica alla radio ci accompagna, non parliamo, non ce n'è bisogno.

Passo la mano sui suoi jeans dal ginocchio all'inguine, all'interno della coscia, scosta le gambe e posso toccare tutto di lui, dai testicoli in su fino alla punta e lo sento ingrossare nascosto sotto i pantaloni accompagnato dal mio massaggio.
"ma non è insensibile alle mie carezze sotto il tessuto?"
"no, ti sento benissimo, continua a toccarlo"
faccio come mi dice.

Conosce la strada per quella via poco trafficata e buia che abbiamo scoperto l'altra sera cercando un posticino lontano da occhi indiscreti.

Lì, tra le casette di campagna forse abitate -ma sicuramente addormentate a quell'ora di notte-, appartati in una stradina quasi del tutto dimenticata, al margine della strada ci prendiamo.
Sono avvinghiata stretta a lui impegnata in una lotta umida e convulsa, cerco il mio piacere, con forza curvo il bacino mentre lui lo lo spinge dentro avido di piacere.
Pochi, intensi minuti e noi veniamo....
Insieme..




Non è forse tra i momenti più romantici e inaspettati per una coppia in cerca di intimità??

3 commenti:

  1. La prossima volta che ci racconti questo genere di " avventurette " , non risparmiare sui dettagli .... costano pochissimo , e sono il condimento ideale di qualsiasi piatto erotico !! Comunque ho ammirato l'idea di coinvolgerci in una tua situazione " privata " ... More to follow ?? ;-)

    RispondiElimina
  2. lo farò :)
    comunque in questo caso non volevo scendere nel dettaglio... non ci sono stati molti dettagli su cui soffermarsi, si è consumato tutto in modo molto semplice

    RispondiElimina
  3. La vita è così com la vivi.
    M.

    RispondiElimina